Aphorism

giugno 7, 2009 § 11 commenti

Ricordate “Anna, la stupratrice di sentimenti?”  Ha avuto una mini recensione sul sito, in cui io sono iscritto, aphorism.it

Questo è quello che pensano del racconto:

Anna, la stupratrice di sentimenti
Visto da noi: L’ incontro di due mondi apparentemente diversi, eppure fortemente in simbiosi. Una diversità che talvolta allontana, rende invisibili fino a quando spalanca le porte a quel vento che desiderava trattenere emozioni e, a sua volta, trasmetterle.

Annunci

§ 11 risposte a Aphorism

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Aphorism su Franci Z..

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: