2

agosto 25, 2008 § 2 commenti

Ma mi dici che c’è da ridere! Il mio vestito? Il mio corpo accessoriato? La mia voce roca? Le scarpe nere e viola?

No nulla. Non stavo ridendo.

E invece si. Ti ho visto! Stavi sogghignando alle mie spalle con aria compiaciuta e da stronza!

Ah si? Sarei una stronza quindi?

Si in alcuni casi si e anche parecchio stronza!

Grazie.

Prego.

Non c’è di che.

Nemmeno per me.

Non trovi che ci stiamo comportando come fossimo due bambini?

Si, o per lo meno tu.

Fanculo.

Vacci tu che ce l’hai più duro.

Stronza.

Troia.

Troie siamo entrambi. Ricordatelo stronza.

Si lo so benissimo. Ricordo.

Ti ricordi quando facemmo sesso con quel bisessuale senza capelli?

Si sembravamo due cagnette affamate a cui avevano sottratto l’osso.

Eppure io sentivo più te che lui.

Sentivo il tuo corpo eccitato. Ermo estatico.

Compulsivi.

Vibrazioni.

Segmentazioni.

Aveva un pisello davvero brutto. Lungo ma storto.

Ma io l’ho preso in bocca tutto. Boccone per boccone. Tu invece no stronzetta.

Ho la bocca piccola. Non ha capienza.

Tutte scuse è che sei abituata a piselli piccoli e la bocca non è allenata.

Fanculo.

Grazie.

Prego.

Non c’è di che.

Neanche per me stronzetta.

Annunci

§ 2 risposte a 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 2 su Franci Z..

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: