a questo punto

giugno 23, 2008 § 6 commenti

Abbiamo fatto quello che volevamo.

Abbiamo cestinato i sogni, privilegiato l’industria pesante

l’uno dell’altra, e abbiamo accolto il dolore a braccia aperte

e denominato rovina l’abitudine impossibile da spezzare.

E adesso eccoci qui.

La cena è in tavola ma non riusciamo a mangiare.

La carne resta lì nel lago bianco del piatto.

Il vino attende.

Arrivare a questo punto

ha i suoi vantaggi: nulla è promesso, nulla è sottratto.

Non abbiamo cuore né grazia salvifica,

non un posto dove andare, non un motivo per restare.

Mark Strand – Darker (1970)

Annunci

§ 6 risposte a a questo punto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo a questo punto su Franci Z..

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: