il decalogo del buon animalista

maggio 15, 2008 § 4 commenti

Un buon animalista NON:

  • Mangia animali, di nessuna specie o razza.
  • Indossa pellicce nè indumenti di pelle (per il sadomaso potete usare il latex o la pelle sintetica)
  • Crede nella superiorità del genere umano
  • Va agli zoo nè ai circhi. Se avete figli piccoli che vogliono divertirsi portateli al parco, alle giostre, in piscina, al mare, in montagna. Portateli dove possono vedere animali LIBERI. Se proprio vogliono andare allo zoo fategli capire che tenere un essere vivente dietro una gabbia è sbagliato e disumano. (a meno che non siano pluriomicidi o stupratori o mafiosi o politici corrotti: se la sono cercata, gli animali NO)
  • Tenta di far assomigliare il suo animale domestico al figlio che non ha mai avuto. Gli animali hanno una dignità e il loro senso estetico è ben diverso dal nostro. Loro non sono peggiori o migliori di noi, ma soltanto DIVERSI.
  • Usa cosmetici testati sugli animali, e cerca di limitare al massimo il consumo di farmaci testati su animali vivisezionati.
  • Abbandona il suo animale
  • Pensa: Dio ha creato gli animali per noi, possiamo farne ciò che vogliamo. Se è per questo la Bibbia dice che la donna è stata creata dalla costola di un uomo, ma non mi pare proprio che la donna sia la continuazione dell’uomo. Se c’è un Dio, egli ha creato tutti gli esseri UGUALI e LIBERI.
  • Pensa: ma allora i cavolfiori e le zucchine? Risposta: I vegetali non hanno terminazioni nervose, non provano dolore. Gli animali e gli esseri umani sì.

Annunci

§ 4 risposte a il decalogo del buon animalista

  • Libero ha detto:

    ho tre gatti che mi rubano la nutella prima o poi li uccido… 🙂

  • Franci Z. ha detto:

    la nutella hai gatti non fa bene! alla provocazione non rispondo 🙂 😉

  • ANDY.JAY ha detto:

    Io nel mio piccolo credo di comportarmi da semi-animalista… avrei tanta voglia di avere un cane… o un gatto in casa in futuro… ma non succederà MAI… perchè so bene che mi peserebbe con il tempo dover dare le giuste cure ed attenzioni… e prima o poi verrebbero meno… magari “prestando” come un elettrodomestico l’animale di turno per poter fare le mie vacanze in maniera tranquilla… e la sera non so se avrei la voglia costante di portare il dog a afre i bisogni… tanto avle coprarsi un bel peluche… non abbaia… non piscia… non caga… e non mangia… ma… non mi fa le feste…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo il decalogo del buon animalista su Franci Z..

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: